Venezia accessibile in carrozzina

In una città fatta di canali e ponti, risulta difficile immaginarla accessibile, ma anno dopo anno, si sta cercando di rendere questa città unica al mondo, alla portata di tutti, persone con disabilità motoria comprese.

Il Centro Storico di Venezia è composto da 129 insule, ovvero porzioni interne della città circoscritte dalle acque e tra loro collegate da ponti. Più della metà delle insule, ben 66, risulta ad oggi accessibile anche per il turista con disabilità motoria. Sono 46 le insule raggiungibili con i mezzi di trasporto pubblico, grazie alla presenza di fermate dei mezzi di navigazione. Altre 20 insule sono state rese accessibili negli ultimi decenni dall’Amministrazione Comunale grazie all’installazione di rampe che permettono il superamento dei ponti. Le barriere architettoniche della città riguardano in massa il passaggio dei ponti, ma qualche passo avanti è stato fatto, anche se non tutti sono percorribili in carrozzina, grazie alla Venicemarathon, 12 dei caratteristi ponti sui canali sono stati ricoperti con passerelle in legno per consentire un agevole transito agli atleti, durante la manifestazione, e sono rimaste per agevolare le persone con disabilità.

Gli itinerari accessibili sono: area Marciana, Rialto, Santa Margherita, Frari, Santo Stefano, Santi Giovanni e Paolo, Murano, Burano, Torcello e Mazzorbo, Castello Est, Ca’ d’Oro, Santa Marta, Rialto Mercato, Cannaregio Ovest, Zattere

Il consiglio è di raggiungere la città in treno, visto che la stazione ferroviaria si trova molto vicino al centro e poi, muoversi senza fatica utilizzando i vaporetti, mezzo di trasporto accessibile senza problemi e usufruibili per godersi Venezia dalla visuale acquatica e riuscire ad ammirare scorci e ponti anche impraticabili con le rotelle. Il costo del biglietto è di € 1.50, comprende una corsa singola per la persona con disabilità e per l’accompagnatore, con una durata di 75 minuti e valido anche per raggiungere le isole di Murano, Burano e Torcello.

COSA VEDERE A VENEZIA SENZA BARRIERE ARCHITETTONICHE

Ecco una lista dei luoghi accessibili anche in carrozzina:
1. zona di San Marco con la Basilica e il lungo mare dove è presente un ponte accessibile con rampe;
2. zona Canal Grande vicino alla Stazione di S. Lucia;
3. Terrazza Fondaco dei Tedeschi, punto panoramico nella zona del Ponte di Rialto, che permette di ammirare la città dall’alto. È gratuito, ma è necessaria la prenotazione;
4. il Museo di Peggy Guggenheima Palazzo Venier dei Leoni in zona Accademia e Punta della Dogana;
5. il Lido di Venezia, suggestivo durante il periodo del Festival del Cinema;
6. le isole di Murano e Burano.

Inizia a scrivere e premi Enter per avviare la ricerca

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.